Introduzione

 

Perchè un sito sulla storia e sulle tradizioni di una comunità?

 

Molte possono essere le risposte, per esempio la curiosità di vedere come vivevano i nostri padri, quali interessi avevano, misurare la crescita sociale della comunità, o come potrebbe obiettare qualcuno, la decrescita.

Fermo restando che è importante l'evoluzione, la crescita e, di conseguenza, il continuo adeguarsi alle novità ed alle tendenze della società moderna, ritengo che sia importante non perdere d'occhio come eravamo e da dove veniano. Riscoprire le nostre radici non vuol dire fare un passo indietro, ma soltanto guardarsi indietro, e questo ogni tanto ci può aiutare a crescere e progredire, appunto, facendo tesoro delle nostre radici. I nostri padri non hanno avuto le opportunità di esperienza e conoscenza che si possono avere oggi, vedi internet e globalizzazione, e, di conseguenza dobbiamo apprezzare e valutare i comportamenti, le abitudini e le tradizioni di un tempo tenendo conto del contesto temporale in cui si sono sviluppate. Impensabile che le nuove generazioni possano entusiasmarsi allo spettacolo delle corse con i sacchi o del gioco delle "pignate", ma ritengo giusto che sappiano che un tempo ci si entusiasmava con poco, con tradizioni popolari umili nella pratica, ma ricche di fascino e storia.

Questo sito, assolutamente no profit,  vuole essere di servizio per chiunque voglia approfondire la nostra storia, dalle origini, Torre Castello di Roccella, fino alla storia ed alle tradizioni del secolo scorso. Le origini sono esaustivamente raccontate nel libro del prof. Luigi Lo Bue, "Campofelice di Roccella - Dal Feudo alla Democrazia", in una tesi di laurea sulla Torre Roccella stesa dal dott. Fiorini Andrea ed in un opuscolo, ricco di tecnica e storia dell'Ing. Michele Trimarchi, che sono riportati integralmente e per la cui pubblicazione integrale, si ringraziano vivamente i rispettivi autori.

Per quanto riguarda le tradizioni saranno approfondite quelle che vanno dal tiro al piattello, che si disputava a ridosso della Torre Roccella, in occasione della festa patronale, al Torneo delle Madonie di calcio, che entusiasmava le intere Madonie. Per fare ciò è indispensabile il vostro aiuto, l'apporto di materiale fotografico è basilare per ricostruire l'arcipelago di manifestazioni che allietavano le feste e le ricorenze dei nostri padri e dei nostri nonni. Le foto possono essere recapitate tramite e-mail a questo indirizzo, storia@campofeliceroccella.it, o fisicamente in ufficio, al Municipio, e sarà cura del sottoscritto scannerizzarle e riconsegnarle ai proprietari. Queste foto, se corredate da didascalie ed idonee spiegazioni, saranno inserite nel sito e saranno di pubblica fruizione. Soltanto così, col vostro apporto, potremo avere on line in un sito web, uno spaccato della nostra storia e, perchè no, ricordare adeguatamente i nostri padri e le loro passioni.